Pagine: 166
Formati: Carta, EPUB, MOBI
Editore: Streetlib
ISBN: 978-8892598966
Tempo di lettura: 10 ore circa
Prezzo: 13,99 € (carta) / 0,99 € (eBook)


Descrizione
Una storia di potere e corruzione, di religiosità e compromessi, per capire meglio l’Italia attuale attraverso gli eterni ricorsi della sua storia. Che rapporti ci sono fra il potere e il male? Il fine giustifica i mezzi, o i mezzi sono piuttosto una scusa per giustificare la malvagità? Per esplorare tali dubbi e cercare un’eventuale risposta, sono andato a studiarmi la storia del secondo dopoguerra, e mi sono imbattuto nella particolare figura di Giuseppe Martini: un politico di saldi valori e di puri princìpi, che però pian piano si è fatto divorare e schiacciare dalla macchina politica, finendo per diventare egli stesso quella figura di corruzione che aveva sempre detestato. Eppure, non c’era altra scelta: per fare del bene sono necessari i mezzi, ci vuole il potere! Ma una volta giunti al potere, è ancora possibile fare il bene? In un certo senso, tutti gli uomini di potere, anche quelli più buoni, finiscono col cadere nelle grinfie del diavolo; ma il caso di Martini è completamente differente, perché egli ebbe l’onore di incontrarlo di persona, proprio lui – il diavolo in carne e ossa.